We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

E Fico tesse la tela: «Noi non siamo uguali al Carroccio»

3 0 0
20.10.2018

ROMA. Quel che Luigi Di Maio non può dire, perché altrimenti cadrebbe il governo, lo dice ancora una volta il presidente della Camera, che è anche la terza carica dello Stato. Roberto Fico ieri era nella sua Napoli, per un convegno sui 50 anni dell’ospedale evangelico Betania e da lì ha punzecchiato il capo della Lega. Il condono che tanto sta a cuore a Salvini? «Se rimane, mi sembra ovvio che ci sia un problema». Un’alleanza strategica quella tra 5Stelle e Lega? «Si agisce all’interno di un filo rosso che è quello del contratto, perchè se fossimo stati uguali alla Lega, ci saremmo candidati con loro. Ma noi non siamo uguali alla Lega e non ci candideremo assieme a loro». Salvini sostiene che Fico - come Fini e Bertinotti - fa il presidente della Camera in modo poco istituzionale? Roberto Fico risponde: «Se Salvini vuole parlare con me lo faccia sui contenuti e non dicendo “Fico faccia il presidente della Camera”. Quello che dico io è da istituzione, ma il background appartiene alla nascita e alla costruzione del M5S».

In realtà nelle prossime ore Roberto Fico parteciperà, come militante, al........

© La Nuova Ferrara