We use cookies to provide some features and experiences in QOSHE

More information  .  Close
Aa Aa Aa
- A +

Come tutelare l’Italia in Europa

5 5 5
21.03.2018

Saremo pure campioni di flessibilità, ma c’è qualcosa che stona nel sentimento che si sta diffondendo dopo il voto. Fermo restando il rispetto per le indicazioni emerse dalle urne, da più parti si osserva che lo scenario italiano non è diverso da quello di altri Paesi europei.

In un sottinteso richiamo al «mal comune, mezzo gaudio», ci si consola con l’osservazione comparata della situazione in Francia e Germania, in Spagna e nello stesso Regno Unito. Anche lì si assisterebbe alla robusta affermazione di forze anti-sistema, «di rottura» dell’assetto consolidato: il Front National francese, l’Alternative für Deutschland (AfD) tedesca e poi gli indipendentisti catalani in Spagna, i brexiters nel Regno Unito. È lecito dubitare che le cose stiano proprio così.

L’ipotesi di un governo M5S-Lega, due forze non in linea con l’europeismo e l’atlantismo che hanno contrassegnato con continuità la nostra storia recente, lascia il........

© La Stampa